Un approccio dinamico alla comunicazione si pone al servizio dell’idea del curatore e della riconoscibilità del brand: un atteggiamento performativo particolarmente adatto ad allestimenti nel campo della moda, nei musei più noti come in prestigiose location storiche dalle complesse esigenze tecniche.